HP Reverb G2 Frankenfov Deluxe Mod: guida e trucchi per realizzarla

HP Reverb G2 Frankenfov Deluxe Mod: guida e trucchi per realizzarla
Share

La realtà virtuale è talmente bella che spesso diventa una fissa. Si inizia con un visore che ha determinate caratteristiche costruttive, e quando si vede che lo si utilizza anche 2/3 ore al giorno si comincia a pensare a dei sistemi per renderlo più comodo, più adatto alla nostra testa. Ed è così che si inizia a spulciare la rete in cerca di quella mascherina o di quello strap che potrebbero migliorare l’indossabilità. Con questa Frankenfov Deluxe Mod per l’HP Reverb G2, ve lo dico subito, siamo in uno stadio di malattia mentale successivo. Serviranno pezzi stampati in 3D, componenti dalla Cina che arriveranno dopo settimane e soprattutto una spesa che può sfiorare i 50 euro. E tutto per aumentare di qualche grado il FOV e di uno sputo lo sweet spot. Eppure, dopo essere riuscito a comporre tutti i pezzi del puzzle ed avere iniziato ad utilizzare questa mascherina modificata, non riesco più a rinunciarvi. In questa guida quindi voglio darvi degli spunti e dei consigli per tribolare meno di me se purtroppo avete anche voi la stessa mia malattia mentale. Se siete abituati ad usare il visore con gli occhiali potete fermarvi qui: questa mod è pensata per avvicinare molto di più le lenti agli occhi, per cui non riuscireste ad utilizzarli.

Punto primo: il frame di plastica

La mascherina originale dell’HP Reverb G2 è molto comoda e avvolgente, però è anche molto stretta e distanziata dalle lenti. Per questo motivo qualche pazzo in rete ha deciso di creare un frame modificato “fondendo” il modello CAD di questa mascherina con quella del Valve Index. Il risultato lo potete trovare a questo indirizzo, dal quale potrete scaricare il modello CAD. Ora le strade sono due: se avete in casa una stampante 3D, o conoscete qualcuno che ce l’ha, siete sicuramente avvantaggiati. Vi basterà infatti stampare il modello in PLA e pagherete solo il costo del materiale. Se invece siete nella mia situazione e non avete idea di dove stampare ci sono anche qui due alternative. La prima è quella di trovare qualche laboratorio vicino a casa che possa stamparvi il pezzo. Io ho scelto questa strada e dopo qualche e-mail sono riuscito a trovarne uno che mi ha realizzato la mascherina per circa 28 euro. In alternativa esistono dei portali online come freelabster nei quali i possessori di stampanti 3D mettono a disposizione della community le proprie macchine. Basta caricare nel portale il modello CAD, scegliere il materiale e la colorazione e in pochi istanti avrete un preventivo di spesa. Nel caso di questa frankenfov mod il costo finale si aggira intorno ai 33 euro più eventuale spedizione. Sottolineo che non ho provato questo sistema e quindi non posso dirvi come funziona, però i pareri online sembrano molto positivi.

Punto secondo: cuscino ed accessori

Per completare la mod servono anche il cuscino che si appoggerà al viso, 4 piccoli magneti per collegare la mascherina al visore e del velcro adesivo per fissare il cuscino. Se quest’ultimo si trova praticamente ovunque e quindi non sto neanche qui a spiegarvi dove cercarlo, per gli altri due componenti dovremo affidarci ad Aliexpress. Il cuscino che si adatta meglio a questa mod è quello dell’HTC Vive da 6 mm di spessore. Su Amazon non ne ho scovati di così sottili, così ho dovuto rivolgermi all’e-commerce cinese dove si trovano a buon prezzo. Il modello che ho acquistato lo potete trovare a questo indirizzo. Se non volete rischiare in nessun modo di toccare le lenti ci sono anche quelli da 8 mm, mentre sopra i 10 mm non si ottengono più molti vantaggi dalla mod rispetto alla maschera originale. Per quanto riguarda i magneti, si trovano anche su Amazon ma, visto che tanto dovrete aspettare il cuscino, meglio prendere anche questi su Aliexpress. Devono avere un diametro di 4 mm per 5 mm di lunghezza come questi.

Punto terzo: assemblaggio e test

Una volta ottenuti tutti i componenti l’assemblaggio è molto semplice. Per prima cosa inserite 4 magneti negli appositi fori del frame in plastica, che possono essere allargati un po’ con una punta da trapano se necessario. Vi consiglio anche di fissare i magneti con un po’ di colla rapida. Una volta fatto ciò attaccate qualche pezzo di velcro nella parte frontale della mascherina, applicate il cuscino ed il gioco è fatto. Per testare la Frankenfov mod ho utilizzato l’applicazione TESTHMD in versione 1.2 che può essere acquistata per qualche euro a questo indirizzo. Ho misurato il FOV con la mascherina originale e poi con quella modificata ed i risultati sono i seguenti:

FOV con mascherina originale
FOV con Frankenfov Deluxe Mod

Come si può notare ho guadagnato 10° di FOV sia orizzontale che verticale. Con il cuscino da 6 mm arrivo a sfiorare le lenti con le sopracciglia quindi nel mio caso la mod mi permette di ottenere il massimo risultato possibile per il mio IPD di 64 mm e la mia conformazione del viso. Nella seguente immagine ho cercato di illustrare il guadagno di sweet spot:

Ovviamente prendete questo risultato con le pinze: è molto difficile “misurare” la larghezza dello sweet spot, ed in gioco la differenza è quasi trascurabile nel mio caso. Inoltre fuori dal cerchio evidenziato non è che non si legge più niente, ma semplicemente si inizia ad avvertire di più la sfocatura. Non escludo che invece chi ha un IPD più vicino al limite massimo consentito dal visore possa trarre più beneficio dalla mod. Altri vantaggi di questa mascherina moddata sono una minore pressione ai lati del viso (soprattutto per chi ha il volto largo) ed un alleggerimento di qualche grammo ulteriore del visore, che male non fa. Uno svantaggio invece è che si perde la comodità del cuscino originale in stoffa, con l’ecopelle del cuscino di HTC che risulta un po’ più ruvida e rigida (anche se più semplice da pulire).

Conclusioni

Dopo aver letto questa guida probabilmente avrete compreso meglio il mio preambolo. La Frankenfov Deluxe Mod per l’HP Reverb G2 è costosa, complessa da realizzare e serve molta pazienza. Però per chi come me utilizza con soddisfazione questo visore (e non usa gli occhiali) questa mascherina moddata potrebbe diventare un upgrade praticamente indispensabile.

Ricordatevi di attivare la campanella per non perdervi neanche un articolo!

error: Content is protected !!