Back To VR su YouTube diventa “Flat To VR”: tutti i migliori giochi tradizionali giocabili anche in VR!

Back To VR su YouTube diventa “Flat To VR”: tutti i migliori giochi tradizionali giocabili anche in VR!
Share

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE!

I primi anni in realtà virtuale sono stati eccezionali, direi quasi magici. Da possessore di Oculus Rift ricordo ancora i momenti di pura esaltazione che mi hanno regalato titoli come Robo Recall, Arktika.1, Lone Echo. Tutti giochi che spingevano al massimo sia la parte tecnica che il gameplay, premendo forte sull’acceleratore delle emozioni. Parallelamente a questi titoli solo VR iniziavano a spuntare anche alcuni porting di giochi tradizionali, o “flat” come vengono chiamati ormai da chi la VR la mastica da un po’. Da Skyrim a Fallout, fino ad arrivare a No Man’s Sky, la realtà virtuale è riuscita a donarmi nuove prospettive, facendomi amare ancora di più queste esperienze. Per non parlare dei simulatori, da Project Cars ad Elite Dangerous, che senza la VR ormai perdono quasi di significato. Eppure i titoli esclusivi per la VR continuavano ad uscire imperterriti, in un crescendo che ha portato a raggiungere l’apice con quel capolavoro assoluto che risponde al nome di Half-Life: Alyx. E poi?

E poi qualcosa si è rotto. L’uscita del gioco Valve sembra aver paralizzato un mercato che sembra incapace di proporre qualcosa di vagamente avvicinabile. Sicuramente il Covid ha influito non poco, ma c’è dell’altro. Oculus, cioè Facebook, ha deciso di puntare tutto sullo standalone, e ha avuto ragione nei numeri. Quasi tutti gli sviluppatori si sono buttati giustamente sulla piattaforma più remunerativa, che però è anche la più limitata dal punto di vista tecnico. Sony ha concentrato tutte le forze su PlayStation 5, mettendo in disparte la VR. Valve dopo Alyx non poteva certo rischiare altri investimenti del genere, a rischio perdita. Eh sì, perché purtroppo nei primi anni di VR, sulla scia dell’entusiasmo sono stati più quelli che ci hanno rimesso che quelli che ci hanno guadagnato. Eppure un barlume di speranza sembra arrivare proprio da Sony. In un recente summit di sviluppatori infatti la casa nipponica avrebbe rivelato di voler spingere su nuovi giochi AAA “ibridi”, giocabili sia in flat che in VR con il prossimo PSVR. Ed è proprio da qui che nasce l’idea di “Flat to VR“, un canale per mostrare tutte quelle esperienze che possono essere giocate sia in maniera tradizionale, sia in realtà virtuale.

Attualmente i giochi “ibridi” si dividono in tre categorie. La prima contiene tutte quelle esperienze giocabili sia in flat che in VR, senza nessun limite di sorta, e spesso anche in multiplayer. Parlo di giochi come No Man’s Sky, oppure il fenomeno Phasmophobia. In questa categoria ci metto anche i giochi da cockpit e tutti quei simulatori che hanno implementato l’opzione VR. La seconda raggruppa i porting VR di giochi flat già esistenti, che cambiano qualche meccanica di gameplay mandenendo inalterata la struttura di gioco. Appartengono a questa categoria i già citati Skyrim e Fallout 4, ma anche il recente Resident Evil 4. Ed infine ci sono sempre loro, le immancabili mod, frutto del lavoro di grandi appassionati che vogliono far rivivere i loro giochi preferiti in maniera inedita. Da Doom 3 a GTA 5 fino ad arrivare al recente Valheim, le mod VR stanno diventando sempre più diffuse.

Per concludere voglio che sia chiaro che non ho creato questo canale perché penso che le esperienze ibride siano le migliori, anzi. Sono il primo a dire che un gioco espressamente pensato per la VR sia molto meglio. Ma in un futuro immediato poche case di sviluppo potranno permettersi progetti only VR ad alto budget. Perciò per far crescere l’utenza è intelligente puntare sull’aggiunta di una modalità VR in quei giochi usufruibili dalla stragrande maggioranza delle persone munite di un monitor tradizionale. E chissà che molte più persone possano convincersi di quanto è più figo giocare in VR al loro gioco preferito, quanto sia meglio entrarci dentro e viverlo. A tutti voi, benvenuti su “flat to VR”.

Ricordatevi di attivare la campanella per non perdervi neanche un articolo!

error: Content is protected !!